vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

RAI: AL VIA SELEZIONI PER TECNICI UNDER 30

10 laureati in Ingegneria saranno inseriti in azienda con contratto di apprendistato

La Rai innova e punta sui giovani: al via le selezioni di di 10 laureati in Ingegneria per il profilo di tecnico e tecnico ICT, che la Rai inserirà in azienda con Contratti di Apprendistato Professionalizzante.

Per i vincitori, porte aperte nel mondo della tv, della radio e del web e l’opportunità di lavorare nelle sedi della più importante azienda culturale del Paese, su tutto il territorio: i giovani potranno, nel corso della formazione professionalizzante, tra le altre mansioni, lavorare sulla messa in onda, sulle riprese e sul montaggio delle produzioni tv e radio, collaborare alla progettazione, manutenzione e sviluppo degli impianti tecnologicamente avanzati della Rai, essere coinvolti nel ciclo di produzione ICT e nell’innovazione in ambito digital dell’azienda.

Per i laureati è richiesta, oltre a non aver compiuto i 30 anni, la laurea Magistrale o di II Livello in Ingegneria Elettronica (LM29; 32/S), Ingegneria Informatica (LM32; 35/S) e Ingegneria delle Telecomunicazioni (LM27; 30/S) e la patente B.

Ai fini della selezione saranno valorizzati voto di laurea, possesso di master di I o II livello e conoscenza certificata della lingua inglese. La Rai potrà attingere dalle graduatorie di idonei delle due selezioni per ulteriori future esigenze.

Per inviare la domanda di ammissione è necessario registrarsi al sito www.lavoraconnoi.rai.it effettuare il login con le proprie credenziali,cliccare su “SELEZIONE TECNICI LAUREATI 2018”, compilare i form richiesti confermando l’adesione all’iniziativa e verificare la ricezione di un messaggio di posta elettronica a conferma dell’avvenuta acquisizione della candidatura.

Chi avesse già inserito il proprio cv sul sito lavoraconnoi.rai.it deve aderire all’iniziativa compilando comunque il form dedicato, cliccando sulla selezione scelta. Le domande pervenute in formato o con mezzo diverso (es. in formato cartaceo, via mail ecc.) non saranno prese in considerazione.

La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre le ore 12 del 31 gennaio 2018.

Pubblicato il 18 gennaio 2018